Contatta Archart!

Per contattare la nostra redazione scrivete a info@misterguida.com

Pozzuoli, parco archeologico: foto

Pozzuoli, parco archeologico: foto

Pozzuoli, parco archeologico: foto

Foto del parco archeologico di Pozzuoli

La colonia romana di Puteoli sorse non lontano da Dicearchia, l’insediamento greco fondato dai fuggitivi di Samo. Le testimonianze archeologiche di Pozzuoli sono varie e le più indicative si trovano al Rione Terra che, con il suo Tempio di Augusto inglobato nelle moderne strutture del Duomo, rivela il susseguirsi dei secoli attraverso le sovrapposizioni architettoniche. Il sottosuolo del Rione Terra sta, infatti, restituendo porzioni della città romana come strade, magazzini, tabernae oltre a un interessante apparato scultoreo.

Del parco archeologico di Pozzuoli fanno parte anche i mausolei funerari romani della necropoli della moderna Via Celle corrispondente al primo tratto dell’antica Via Campana. Le prime descrizioni dei monumenti funerari risalgono al ‘700, quando cioè le strutture erano ricoperte dalla vegetazione ed erano in parte crollate e in parte demolite. Quello che restava era utilizzato come stalla. Gli scavi ebbero inizio negli anni ’30 del secolo scorso e negli anni ’60 erano stati riportati alla luce tutti gli edifici sul lato est di Via Celle.

Le strutture sono dei colombari per lo più sotterranee e si trovano pertanto sotto il piano stradale. L’interno di questi colombari, come d’uso nell’architettura funeraria romana, presenta alle pareti nicchie per le urne cinerarie permettendo così di datare le strutture tra il I e il II sec. d. C., periodo di grande diffusione del rito funebre dell’incinerazione. In generale gli ambienti sotterranei presentano una disposizione alquanto complessa e sono state scoperte anche sepolture a inumazione, lasciando pensare a un uso dei monumenti anche in età cristiana. Alcuni vani erano usati per banchetti rituali, mentre la presenza di pozzi e cisterne ha fatto supporre che servissero ad alimentare case e tabernae che si trovavano in superficie nei pressi della necropoli. Le strutture dovettero subire importanti modifiche già in antico, purtroppo oggi restano scarse tracce sia della decorazione esterna sia di quella interna. I nomi dei proprietari dei sepolcri sono sconosciuti, ma dal carattere monumentale che alcuni dei colombari mostrano, è facile pensare a personaggi appartenenti a un importante ceto sociale.

Galleria fotografica sul parco archeologico di Pozzuoli.

La galleria fotografica mostra la via della necropoli dell’antica Puteoli che fa parte dell’importante patrimonio archeologico della città. La maggior parte delle immagini riguarda gli interni dei colombari con le caratteristiche nicchie alle pareti e i vari ambienti che li componevano. Una fotografia mostra anche un cippo funerario con iscrizione.

Link alle immagini del parco archeologico di Pozzuoli.

www.archart.it/italia/campania/provincia-Napoli/Pozzuoli-parco-archeologico/index.html

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*