Roma. Ritorna il Salone dell’Editoria Archeologica

Dal 19 al 22 maggio 2011, appassionati e addetti ai lavori avranno quattro giorni per conoscere il mondo dell’editoria specializzata e partecipare a lezioni universitaria, convegni, laboratori didattici, workshop, presentazioni di libri e molto altro ancora. La seconda edizione del “Salone dell’Editoria Archeologica di Roma”, evento culturale organizzato da Ediarché-Editoria per l’Archeologia Srl e promossa dalla Scuola Archeologica Italiana di Atene, dall’Ecole Française de Rome e dall’Istituto Archeologico Germanico, fa del libro di archeologia il suo protagonista indiscusso. Infatti, la manifestazione si incentra sull’esposizione e la vendita di volumi di archeologia, storia antica e antropologia all’interno di stand o presso

Dal 19 al 22 maggio 2011, appassionati e addetti ai lavori avranno quattro giorni per conoscere il mondo dell’editoria specializzata e partecipare a lezioni universitaria, convegni, laboratori didattici, workshop, presentazioni di libri e molto altro ancora. La seconda edizione del “Salone dell’Editoria Archeologica di Roma”, evento culturale organizzato da Ediarché-Editoria per l’Archeologia Srl e promossa dalla Scuola Archeologica Italiana di Atene, dall’Ecole Française de Rome e dall’Istituto Archeologico Germanico, fa del libro di archeologia il suo protagonista indiscusso. Infatti, la manifestazione si incentra sull’esposizione e la vendita di volumi di archeologia, storia antica e antropologia all’interno di stand o presso la Biblioarché, la Libreria che offre le uscite editoriali più importanti e più innovative delle case editrici specializzate. L’evento si terrà presso il prestigioso Museo Nazionale Preistorico Etnografico L. Pigorini.

Il Salone dell’Editoria Archeologica si propone come un luogo di incontro e scambio culturale tra operatori del settore e case editrici specializzate, Università, Enti Pubblici, Istituzioni, Associazioni Culturali, Centri di ricerca, Agenzie che si occupano di Turismo culturale, Cooperative e Società archeologiche, sino a coinvolgere i curiosi e gli appassionati di antichità.

Maggiori informazioni:  www.ediarche.it.

.

Autore dell'articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.