Contatta Archart!

Per contattare la nostra redazione scrivete a info@misterguida.com

Roselle (Gr). L’area archeologica si accende anche di notte

Grazie al finanziamento ottenuto nel 2010 dalla società Arcus Spa, la Soprintendenza per i Beni Archeologici della Toscana ha potuto avviare un progetto intitolato “Intervento di valorizzazione e restauro dell’Area archeologica di Roselle” e rivolto alla realizzazione di una serie di interventi per incrementare e migliorare il servizio offerto ai visitatori. Gli 800 mila euro sovvenzionati da Arcus Spa, azienda per lo sviluppo dell’arte, della cultura e dello spettacolo, copriranno le spese degli interventi di conservazione che riguardano la pavimentazione, in mosaico e tessere di marmo, le più importanti testimonianze archeologiche presenti nel sito, presso la Domus dei Mosaici, la Casa Ellenistica e gli edifici vicini alla Basilica dei Bassi.

Inoltre, sono previste opere di valorizzazione come l’installazione di un sistema di illuminazione ecocompatibile per permettere l’accesso all’Area anche di notte e promuovere gli spettacoli teatrali, con l’obiettivo di attrarre un nuovo pubblico incentivando la cultura nelle sue molteplici forme. Verrà completato il rinnovo degli apparati didascalici e potenziato il servizio di audio guida.

L’accordo tra la Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Toscana e Arcus Spa è in corso di stipula per cui a breve verranno completati i progetti specialistici e verranno avviati i lavori. La responsabilità scientifica del progetto è stata affidata a Mario Cygielman, direttore dell’Area archeologica di Roselle, quella tecnica all’architetto Lucrezia Cuniglio e la progettazione dell’impianto di illuminazione all’architetto Roberto Mantovani.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*