Contatta Archart!

Per contattare la nostra redazione scrivete a info@misterguida.com

Russia, penisola di Taman. Scoperto un tempio dedicato a Demetra

Taman. Scoperto un tempio dedicato a Demetra

La spedizione archeologica organizzata dall’Accademia delle scienze e guidata da Nikolai Sudarev nella penisola di Taman, sul Mar Nero, ha prodotto risultati eccezionali. Si tratta della scoperta di uno straordinario tempio dedicato a Demetra, più antico di cinquant’anni rispetto al Partenone, che avrebbe ospitato i Misteri Eleusini e per le sue imponenti dimensioni poteva essere costruito solo con l’aiuto del Regno del Bosforo.

Il dottor Sudarev ha spiegato che si tratta di un edificio pubblico, la cui realizzazione è stata finanziata con i fondi della comunità o dello stato e eseguita da abili maestri scalpellini e valenti architetti. Le pietre sono state tagliate con tanta precisione che tutt’oggi è difficile inserire tra di esse una lama di coltello. E poiché allora le seghe non esistevano ancora, il lavoro è stato eseguito interamente con piccoli scalpelli. Il ritrovamento di un altare e di una piccola statua che raffigura Demetra che regge sulle spalle la figlia Perdefone, avvalorano l’ipotesi che si tratti di un santuario dedicato alla divinità dell’agricoltura.

Secondo la mitologia, Demetra si ritirò a Eleusini dopo il rapimento della figlia perpetuato dal Dio degli Inferi, Ade, e giurò che non sarebbe più spuntato un filo d’erba sulla terra finché non le fosse restituita la Persefone. Quando ciò accadde, la terra ricominciò a dare i suoi frutti. I Misteri Eleusini nacquero attorno al quindicesimo secolo avanti Cristo come simbolo del ritorno di Persefone e rappresentavano un viatico negli Inferi dove regnava Ade. Durante i riti, gli iniziati potevano accedere a una sorta di paradiso pagano dove le anime dei defunti festeggiavano e gioivano.

È insolito che un tempio dedicato a Demetra si trovi dentro a una necropoli databile a un’età pre-ellenica, quando nella penisola di Tamen abitavano tribù selvagge di cui si possiedono pochissime informazioni. Anche dei Misteri Eleusini, in fondo, non si conosce molto. Alcuni studiosi pensano che durante le cerimonie si facesse uso di stupefacenti e particolarmente di una pozione a base di menta e orzo che fermentati inducevano uno stato di estasi mistica.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*