Contatta Archart!

Per contattare la nostra redazione scrivete a info@misterguida.com

Russia. Scoperta sul Caucaso una civiltà dell’età del Bronzo

Russia. Scoperta sul Caucaso una civiltà dell'età del Bronzo

Attraverso una serie di fotografie realizzate quarant’anni fa, è stata individuata sui monti del Caucaso una civiltà dell’età del Bronzo, sino ad oggi sconosciuta agli archeologi. La notizia è stata confermata da Andrei Belinsky, direttore della missione russo-tedesca che lavora da quattro anni nella regione caucasica, che ha spiegato che la civiltà scoperta sulle montagne a sud di Kislovodsk risale a un periodo compreso tra il sedicesimo e il quattordicesimo secolo avanti Cristo.

I ricercatori avrebbero riportato alla luce alcune fondamenta in pietra, alte circa un metro, presso duecento siti diversi, ma tutti palesemente costruiti seguendo il medesimo piano architettonico, con un cortile ovale al centro e connesso alle strade. L’area si estende dal fiume Kuban alla città di Nalchik.

La forma dei reperti in bronzo e le decorazioni indicano che questa popolazione è collegata a quella di Kuban, individuata alla fine del diciannovesimo secolo alle pendici del Monte Kazbek. Il ritrovamento di una civiltà più antica di quella di Kuban è avvenuto grazie ad alcune vecchie immagini in bianco e nero scattate dall’Unione Sovietica.

Grazie alle fotografie e alle moderne tecnologie è stato possibile individuare il sito, che si trova a un’altezza compresa tra i millequattrocento e i duemilaquattrocento metri. Questa scoperta non ha precedenti, soprattutto per il numero di siti nello stesso luogo; ma l’impatto di questo lavoro è anche più importante, visto che i duecento siti sono in ottime condizioni per via della loro posizione.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*