Contatta Archart!

Per contattare la nostra redazione scrivete a info@misterguida.com

Santa Cecilia-Azcatitlan

Santa Cecilia-Azcatitlan
La piattaforma piramidale con sopra il tempio ricostruito.

Il nome Azcatitlan in nahuatl significa “posto tra le canne”. L’area archeologica è posta ad appena 3 km a nord di Tenayuca, nel comune di Tlanepantla de Baz. Durante il periodo precedente all’arrivo degli Spagnoli l’area era posta sulla riva nord-occidentale del lago di Texcoco.

Dopo l’arrivo dei conquistadores spagnoli iniziò il declino dei siti della zona, fra cui Azcatitlan e Tenayuca, molte strutture architettoniche in pietra vennero smantellate per riutilizzare le pietre nelle nuove chiese cristiane.

Area archeologica di Santa Cecilia-Azcatitlan

I resti dell’antico centro si limitano ad una piattaforma piramidale, che mostra quattro fasi diverse di costruzione, su cui si erge un teocalli (casa del dio, tempio) composto da quattro corpi con un’accentuata ripidità delle superfici. Su di esso è stato ricostruito il tempio nello stile del periodo Postclassico Tardo.

Il tempio di Santa Cecilia-Azcatitlan
La piramide col tempio vista da nord

Nei pressi del tempio un’hacienda è stata trasformata in un piccolo museo, dove sono conservati reperti rinvenuti a Azcatitlan ed altrove.

Bibliografia

  • Aimi A. – 2002 – Guide Archeologiche: Messico, Mondadori, Milano.
  • Kelly J. – 2001 – An Archaeological Guide to Central and Southern Mexico, University of Oklahoma Press, Norman.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*