Contatta Archart!

Per contattare la nostra redazione scrivete a info@misterguida.com

Santa Croce Camerina (Rg). Trovata tomba monumentale del ‘500

Da due anni, il professor Roger Wilson dell’Università di Vancouver (Canada) indaga sul sito archeologico di Caucana dal quale è emersa una tomba monumentale all’interno di un’abitazione privata. La casa, a pochi passi dal mare, possiede due stanze, un cortile e altre due stanze e, visto che non si sono trovate tracce del tetto, forse, era a cielo aperto. Nella tomba sono stati trovati i resti di una donna di 25 anni e della figlia di 4 anni.

Attualmente, i resti dei due corpi sono esaminati da studiosi statunitensi che grazie all’analisi del Dna, prelevato dai denti, hanno appurato età e parentela. Inoltre, hanno scoperto che la donna aveva il cranio malformato ed era malata di epilessia. Le iscrizioni trovate nella casa portano a pensare che la giovane venisse considerata una santa: certamente, la casa-mausoleo era un luogo cristiano. Sono state individuate tracce di un focolare, di un tavolo per le offerte, di una fessura vicino alla tomba per le libagioni, di piccole finestre con appoggiati bicchieri e tazze.

Straordinaria anche la conformazione dei resti: grazie alle stratificazioni di sabbia, provenienti dal mare, sono perfettamente riconoscibili i resti della pavimentazione, oltre che del pavimento del secondo piano e del tetto che sono poi crollati. L’abitazione di Caucana e i resti umani risalgono al 540-550 dopo Cristo.

La presenza di un mausoleo all’interno di un’abitazione privata è molto raro e costituisce un esempio unico in Sicilia che rientrerà negli argomenti trattati dal libro che il professor Wilson si propone di scrivere insieme ad alcuni collaboratori.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*