Sinalunga (Si). Scoperto scheletro di un cetaceo del Pliocene

Sorprendente ritrovamento nel corso dei lavori edilizi del Comune di Sinalunga (Siena) per la realizzazione di una struttura scolastica. E’ infatti venuto alla luce lo scheletro fossile di un cetaceo pliocenico inglobato all’interno di un banco di sabbie affiorate, formazione geologica che è evidente tanto nel senese quanto in ampie zone della Toscana. Lo scheletro fossile, particolarmente ben conservato, appartiene a un balenottero di dimensioni medio-piccole. La precisazione è stata possibile grazie al veloce intervento, richiesto dalla Soprintendenza archeologica, del Museo di Storia Naturale afferente all’Università di Firenze. Rappresentando la prima scoperta di un cetaceo pliocenico nell’area di Sinalunga, essa assume una

Sorprendente ritrovamento nel corso dei lavori edilizi del Comune di Sinalunga (Siena) per la realizzazione di una struttura scolastica. E’ infatti venuto alla luce lo scheletro fossile di un cetaceo pliocenico inglobato all’interno di un banco di sabbie affiorate, formazione geologica che è evidente tanto nel senese quanto in ampie zone della Toscana.

Lo scheletro fossile, particolarmente ben conservato, appartiene a un balenottero di dimensioni medio-piccole. La precisazione è stata possibile grazie al veloce intervento, richiesto dalla Soprintendenza archeologica, del Museo di Storia Naturale afferente all’Università di Firenze. Rappresentando la prima scoperta di un cetaceo pliocenico nell’area di Sinalunga, essa assume una particolare importanza scientifica.

Autore dell'articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.