Siria, Damasco – scoperta chiesa cristiana che risale a millecinquecento anni fa

Un team di archeologici di nazionalità polacca e siriana, mentre si occupavano di uno scavo nel deserto siriano, a duecentoventi kilometri da Damasco (la capitale della Siria), hanno scoperto, nella nota città di Palmyra una chiesa cristiana che risale a millecinquecento anni addietro.

Un team di archeologici di nazionalità polacca e siriana, mentre si occupavano di uno scavo nel deserto siriano, a duecentoventi kilometri da Damasco (la capitale della Siria), hanno scoperto, nella nota città di Palmyra una chiesa cristiana che risale a millecinquecento anni addietro.

Il dirigente del museo della città Walid Assaad ha commentato il ritrovamento dicendo che il cristianesimo giunse a Palmyra nel 312 avanti Cristo e che la chiesa appena scoperta è la più grossa trovata nella zona. Secondo il direttore, l’edificazione della chiesa risalirebbe al IV o al V secolo d.C. La costruzione è rettangolare, la sua misura corrisponde a 12 m X 24 m e possiede colonne di altezza pari a 6 m.

Vicino all’edificio, sono state ritrovate dagli archeologici due camere che, con molta probabilità, erano utilizzate per celebrazioni particolari, quali i battesimi.

Autore dell'articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.