Sud Africa, Johannesburg. Assegnata la medaglia UNESCO al professor Anati

Venerdì 19 e sabato 20 novembre 2010 a Johannesburg, in Sud Africa, si è tenuto un meeting della commissione del Patrimonio Mondiale, durante il quale sono state assegnate tre Medaglie UNESCO a tre personalità, rispettivamente dell’America, dell’Europa e dell’Africa: Niede Guidon (Brasile), Emmanuel Anati (Italia) e Jeannette Deacon (Sud Africa). Nella lettera di nomina al professor Anati, Direttore del Centro Camuno di Studi Preistorici di Capo di Ponte, si legge che nella sua carriera ha espresso e continua a esprimere un impegno globale, forte e autorevole, nell’ambito dell’arte preistorica e, pi in generale, del patrimonio mondiale. Il suo lavoro è emblematico

Venerdì 19 e sabato 20 novembre 2010 a Johannesburg, in Sud Africa, si è tenuto un meeting della commissione del Patrimonio Mondiale, durante il quale sono state assegnate tre Medaglie UNESCO a tre personalità, rispettivamente dell’America, dell’Europa e dell’Africa: Niede Guidon (Brasile), Emmanuel Anati (Italia) e Jeannette Deacon (Sud Africa).

Nella lettera di nomina al professor Anati, Direttore del Centro Camuno di Studi Preistorici di Capo di Ponte, si legge che nella sua carriera ha espresso e continua a esprimere un impegno globale, forte e autorevole, nell’ambito dell’arte preistorica e, pi in generale, del patrimonio mondiale. Il suo lavoro è emblematico della funzione dell’arte rupestre a far luce sulla conoscenza della cultura umana, ad associare fra loro diverse culture e oltrepassare i confini, e contribuisce con il suo sapere all’eredità culturale dell’eredità.

Autore dell'articolo
Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.