Annibale - articoli in archivio

  • Annibale: il condottiero che giurò eterno odio a Roma

  • Annibale Quando si nomina Annibale, ancora oggi, si ha la visione e l’idea di un uomo di grande ingegno e soprattutto di grandi doti militari che ebbe la capacità in soli due anni, dal 218 a.C. al 216 a.C., cioè da quando iniziò la sua discesa in Italia fino alla vittoriosa battaglia di Canne, di entrare a far parte del gruppo dei grandi della storia dell’umanità. Purtroppo, o per fortuna di Roma, la dea fortuna non è stata così tanto a lungo dalla sua parte, infatti sono ben noti gli esiti della seconda guerra punica, che portò definitivamente al successo

  • Battaglia del Lago Trasimeno

  • Luogo: Tuoro sul Trasimeno Data: 24 giugno 217 a.C. Eserciti coinvolti: Romani e Cartaginesi Esito: vittoria schiacciante dei cartaginesi Grazie a questa importantissima battaglia, documentata soprattutto da Polibio con Storie III (1) e Tito Livio (2) con l’Ab Urbe condita libri, abbiamo la consacrazione di uno dei più importanti comandanti della storia, osannato per la sua bravura sul campo di battaglia e per il suo acume tattico, cioè Annibale (3). Oltre ad essere ricordata per l’impresa ottenuta dal comandante cartaginese, la battaglia del Lago Trasimeno, sancisce una delle più sonore sconfitte dell’impero romano, che nello scontro era capitanata dal console