archeologia romana - articoli in archivio

  • Aquileia. Scoperta antica fornace romana

  •  Scoperti i resti di una fornace romana nelle campagne orientali di Aquileia, nel fondo ex Sandrigo. La campagna di scavi, portata avanti dalla Soprintendenza archeologica del Friuli Venezia Giulia e dall’Università Ca’ Foscari di Venezia, si è conclusa venerdì 25 giugno 2010.

  • Israele, Betsaida. Scoperta una rara moneta dell’imperatore Antonino Pio

  • Una moneta d’oro dell’imperatore Antonino Pio è stata trovata a Betsaida. La scoperta è stata fatta da una studentessa della West Virginia University.

  • L’Aquila. Apre al pubblico il tempio di Civita di Bagno

  • L’area archeologica di Civita di Bagno apre al pubblico per due brevi periodi: dall’11 al 15 luglio e dal 18 al 22 agosto 2010. Il sito ospita un insediamento di epoca romana, con testimonianze databili a un periodo compreso tra la fine del II e la metà del I secolo avanti Cristo fino in epoca tardo-imperiale, configurandosi come una delle aree archeologiche più affascinanti e meno note del territorio aquilano.

  • Gran Bretagna, Somerset. Ritrovate 52.000 monete romane grazie al metal detector

  • Un inglese appassionato di metal-detector si è imbattuto in uno dei maggiori ritrovamenti di monete romane. Il tesoro, ritrovato in un unico contenitore, è costituito da 52.500 monete di vario tipo. La scoperta era avvenuta nel mese di maggio ma solo negli ultimi giorni il British Museum ha completato lo scavo ed il recupero di tutte le monete. Il fortunato scopritore è Dave Crisp mentre il luogo del ritrovamento è un campo presso Frome, nella contea di Somerset.

  • Roma. Torna visitabile il Carcere Mamertino

  • Torna visitabile il Carcere Mamertino, conosciuto anche come Carcer Tullianum, il luogo di devozione cristiana alle pendici del Campidoglio perché vi fu detenuto San Pietro. La struttura, diventata sito di culto nel 314 dopo Cristo quando papa Silvestro la dedicò a San Pietro in Carcere, era stata chiusa per oltre un anno per effettuare una nuova campagna di scavi.

  • Panarea. Le foto del relitto di epoca romana

  • Trasportava anfore ricolme di frutta secca ed era al servizio della civitas, il relitto di epoca romana scoperto a più di cento metri di profondità, sui fondali di Panarea. Il clamoroso ritrovamento archeologico è stato presentato in questi giorni alla Soprintendenza del Mare a Palermo da Gaetano Armao, Assessore regionale dei Beni Culturali e dell’Identità siciliana, e da Sebastiano Tusa, Soprintendente del Mare. La scoperta è stata effettuata grazie all’intensa e produttiva collaborazione avviata alcuni anni fa tra la Soprintendenza del Mare, l’Istituto Superiore per la protezione e la ricerca ambientale afferente al Ministero dell’Ambiente e la fondazione statunitense Aurora

  • Giugliano (Na). Nuove scoperte dagli scavi di Liternum

  • Continuano gli scavi archeologici nel sito di Liternum, durante i quali sono già stati trovati frammenti di resti umani. La proloco di Giugliano intende realizzare un museo che dovrà esporre tutte le testimonianze venute alla luce.

  • Filicudi. Riapre l’antiquarium

  • Dopo i necessari lavori di manutenzione e preparazione delle sale espositive riapre il piccolo ma suggestivo Museo di Filicudi. Il Museo costituisce una Sezione Distaccata del Museo di Lipari ed è stato aperto al pubblico nel 2003, quando cominciò a rappresentare un modello di museo d’isola. Mimetizzato perfettamente nel borgo del Porto, all’interno di una caratteristica casa isolana con vista sul mare, la struttura espone testimonianze archeologiche risalenti a un periodo compreso fra la Prima (III – II millennio avanti Cristo) e la Media (XIV – XIII millennio avanti Cristo) Età del Bronzo e scoperti nei siti dei villaggi di

  • Pompei. Boom di visite nel mese di giugno

  • Il mese di giugno riafferma il trend positivo del turismo nei siti archeologici vesuviani: gli scavi di Pompei hanno registrato un più 14,4% di visitatori rispetto al 2009, Ercolano un più  10,62%, Boscoreale un più  80,57% grazie all’interesse suscitato dall’esposizione dedicata ai calchi pompeiani, mentre Stabia ha accolto 1000 presenze in più.

  • Roma. Riaperto alla visita il complesso della Cisterna delle 7 sale

  • Riapre finalmente al pubblico la Cisterna delle Sette Sale, il maestoso complesso idrico voluto da Adriano sul Colle Oppio. L’iniziativa è stata curata dall’Associazione ArTreCulture e si svilupperà dal 1 al 31 luglio e dal 1 al 30 settembre 2010.