archeologia romana - articoli in archivio

  • Italia, Roma. Navigando sul Tevere fino a Ostia Antica

  • Dai tempi di Romolo e Remo, il Tevere è stato una delle più importanti vie di Roma, in particolare per le attività commerciali ed era considerato una divinità da tutti i Romani, custode di leggende, riti e misteri. Oggi il fiume è chiuso alla navigazione continua per via degli sbarramenti che controllano l’acqua, ma continua a serbare grandi tesori e un fascino indiscutibile.

  • Italia, Lugagnano Val d’Arda (Pc). Si rinnova l’area archeologica di Veleia romana

  • Veleia Romana venne ritrovata nel 1760 dal Duca Filippo di Borbone e, oggi, a 250 anni dalla riscoperta, la Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Emilia-Romagna rinnova l’area archeologica, offrendo ai visitatori un allestimento museale e un percorso di visita attrezzato nuovi, creati secondo i più recenti dati scientifici e con stimolanti richiami agli scavi settecenteschi.

  • Italia, Pompei – Pompei antica raccontata attraverso musica e danza

  • Venerdì 12 marzo 2010, alle ore 11, il palco del Teatro San Carlo di Pompei ha ospitato lo spettacolo intitolato Che terribile fracasso del Quintetto Brass, organizzato nell’ambito del ciclo di concerti e balletti “Pompei per la scuola: musica e danza” che si propone di raccontare la storia della Pompei antica agli studenti attraverso la danza e la musica.

  • Roma. Le domus del Celio sotto la Basilica di San Giovanni e Paolo: bellezze e misteri

  • L’appuntamento per la visita alle “domus romanae” del Celio sotto la Basilica dei Santi Giovanni e Paolo a Roma è nel bel piazzale antistante il tempio, lastricato a sampietrini. Se ne ammira la facciata con i colonnati, sei colonne con capitello ionico al centro e due con capitello corinzio ai lati, il campanile, sulla sinistra una fuga di archi sull’antico itinerario. All’interno la navata è lunga più di 40 metri e larga 15, alcuni archi sottesi da colonne separano dalle piccole navate laterali. L’abside, di epoca successiva, prende luce da quattro grandi finestre. La basilica fu fondata dal senatore Pammachio;

  • Roma: visita al Titolo Equizio, sotto la Basilica dei Santi Silvestro e Martino ai Monti

  • Titolo Equizio ai santi Silvestro e Martino ai Monti. L’enigma del Titolo, il mistero del muro Per i “venerdì di Archeorivista” siamo scesi sotto la cripta dell’antica Basilica dove all’enigma del doppio nome corrispondente ad uno o a due Titoli, si aggiunge il mistero dell’altra basilica costruita da papa Simmaco e scomparsa: la parte terminale del sito fatta a vestibolo porta a un muro, dietro il quale…

  • I sotterranei di Santa Maria Maggiore a Roma: catacombe moderne e misteri antichi

  • La visita agli scavi sotto la prima Basilica cristiana dà inizio ai “venerdì di Archeorivista”, un appuntamento settimanale ai lettori con i ritrovamenti e i misteri dei reperti dell’antichità, che in Santa Maria Maggiore vede riassunti tanti motivi di particolare interesse e di indicibile fascino.

  • Italia, Gabii – Torna alla luce la casa del Rex legato ai Tarquini

  • Lungo la via Prenestina, a venti chilometri da Roma, nell’antico centro latino di Gabii, è tornata alla luce l’abitazione del Rex di Gabii, un tiranno legato ai Tarquini. La casa appena scoperta è considerata dagli archeologi una testimonianza rara e straordinaria, senza eguali a Roma e nel Lazio, anzi in Italia forse ne esistono una decina di esemplari.

  • Italia, Marsala – Riscoperto il sito di San Teodoro

  • Fra le funzioni prioritarie delle Soprintendenze sono annoverate la conoscenza e la tutela delle emergenze archeologiche esistenti sul territorio e nella realizzazione di questi compiti è importantissimo il ruolo di coloro che, spinti da interesse di studio o mossi da senso civico, segnalano l’esistenza di siti o reperti di possibile interesse archeologico, accelerando l’intervento degli operatori tecnici delle Soprintendenze e facilitandone il compito. E grazie alla segnalazione fatta nel gennaio 2009 dall’Architetto Michele Foderà e dal geologo Leonardo Nocitra, la Soprintendenza di Trapani, guidata dalla dottoressa Rossella Giglio, ha effettuato una ricognizione in località San Teodoro, una zona situata sull’estremità

  • Italia – Fine nera per l’Impero Romano

  • Ritorna a far parlare di sé, tra le molte cause della caduta dell’Impero Romano, quella del saturnismo, cioè avvelenamento da piombo. Quest’ultimo causa un intossicazione con conseguenti problemi psichici, oltre a tumori, che a lungo andare, possono compromettere la sopravvivenza di una popolazione. Infatti il piombo, comportandosi chimicamente come il calcio, se ingerito in grandi dosi, viene assorbito dal corpo con molta facilità accumulandosi nelle ossa ed inserendosi nelle diverse funzionali vitali, comprese quelle principali per l’esistenza.

  • Italia, Ostia – Scoperte strutture murarie di epoca romana

  • Durante gli scavi preventivi per la realizzazione di una scuola materna da parte del Comune di Roma in via Pericle Ducati (Ostia Antica), effettuati nel mese di gennaio 2010 e diretti dalla Soprintendenza speciale per i Beni archeologici di Roma, sono venute alla luce testimonianze di strutture murarie di età romana.