Atlantide - articoli in archivio

  • Spagna. Ricercatori sostengono di aver scoperto i resti di Atlantide nel delta del Guadalquivir

  • Una ricercatrice dello staff di Paul Bauman mostra una statuina femminile in terracotta Un’equipe internazionale di studiosi avrebbe individuato il luogo dove sorgeva la mitica città di Atlantide, nelle perdute paludi del sud-ovest della Spagna. Il geofisico canadese Paul Bauman con la collaborazione di due colleghi della società WorleyParsons di Galgary ha effettuato delle ricerche sotterranee per mezzo di sonde nell’ambito di un progetto guidato dagli Stati Uniti che si propone di risolvere uno dei più grandi misteri archeologici del mondo. A diffondere la notizia per primo è stato un servizio speciale televisivo del National Geographic che ha parlato della

  • Un mistero negli abissi dell’Atlantico

  • Care lettrici e cari lettori, vogliamo rendervi partecipi di un curioso evento che ci è stato prospettato due giorni fa dal nostro lettore Adalberto Muraglia, il quale ci ha segnalato una curiosa “scoperta” da lui compiuta casualmente “esplorando” i fondali oceanici mediante Google Earth. Ve la segnaliamo per condividere con voi la nostra sorpresa e per cercare di trovare una spiegazione palusibile a quello che sembra essere un vero mistero degli abissi. Questo lo diciamo premettendo che siamo ben lontani, proprio per nostra impostazione culturale, dalla cosiddetta fantarcheologia, quindi ovviamente non gridiamo alla scoperta di Atlantide. Ma certamente non possiamo

  • Cuba – Una nuova scoperta fa rivivere la leggenda di Atlantide

  • Alcuni giorni fa dei ricercatori avrebbero scoperto nei pressi dell’isola di Cuba nuove vestigia della mitica Atlantide. Le costruzioni risalirebbero a un epoca antecedente a quella delle piramidi di Giza e il sito non si troverebbe vicino a quello individuato dai russi nel 2001.

  • Bosnia, Sarajevo – scoperte piramidi: si tratta di fanta-archeologia oppure è realtà?

  • La prima eclatante notizia che citava la presenza di piramidi in Bosnia appare sul quotidiano locale “Dnevni Avaz” nell’ottobre del 2005 e annuncia al mondo la scoperta di quello che viene definito il “primo monumento sepolcrale europeo”, individuato nella valle di Visoko, una piccola città che si trova a trenta chilometri a nord di Sarajevo, la capitale. Secondo lo scopritore la presunta piramide risulta avere un’altezza di oltre 200 metri (229 per la precisione), una base con lati che misurano più oltre 360 metri e sarebbe stata costruita con blocchi di arenaria. Essa testimonierebbe la passata esistenza, in un territorio