Cina - articoli in archivio

  • Oroqen

  • Gli Oroqen Gli Oroqen sono una delle 56 minoranze etniche riconosciute dalla Repubblica Popolare di Cina. Gruppo minacciato di estinzione, oggi conta appena 7.000 persone ca., distribuite tra provincia della Mongolia interna, che comprende la regione autonoma degli Oroqen, e la provincia dell’Heilongjiang. La loro importanza storica è enorme, infatti come alcuni sostengono, su basi filologiche, essi sono gli antenati dei mongoli di Gengis Khan, fondatore di uno dei più grandi imperi della storia antica. Storia degli Oroqen Registrati per la prima volta nei documenti cinesi della dinastia Wei settentrionale (386-534 d.C.) come parte costituente degli Shiwei, essi sono una

  • Cultura di Hongshan

  • La cultura tardo-neolitica cinese di Hongshan La cultura cinese di Hongshan, scoperta dall’archeologo giapponese Torii Riuzo nel 1908, si sviluppa nel nord-est della Cina, zona oggi definita Manciuria. Inserita nel ricco patrimonio storico-archologico cinese, essa viene datata dagli studiosi tra il 4700 e il 2900 a.C. Alla sua terza ed ultima fase di vita, la più interessante dal punto di vista della produzione, risalgono i siti archeologici di Dongshanzui e Niuheliang. A rendere importanti questi siti è stato il rinvenimento dei primi edifici in pietra e degli unici idoli in argilla della preistoria cinese, nonchè una notevole produzione in giada,

  • Xian. Esercito di terracotta dell’imperatore Shi Huangdi

  • L’esercito di terracotta dell’imperatore Shi Huangdi Una scoperta unica, pari al ritrovamento che l’archeologo Howard Carter fece nel 1922 della Tomba del faraone Tutankhamon nella Valle dei Re, fu quella effettuata nel 1974 da alcuni contadini in Cina, nella regione di Xi’an, nel comune di Yanzhai. Sto parlando del più grande esercito intero mai ritrovato nella storia dell’archeologia, ovvero l’esercito in terracotta del primo grande imperatore della Cina Qin Shi Huangdi. (1) Tale esercito era a difesa della tomba dell’imperatore, la quale si trovava poco più ad ovest delle fosse ed è oggi riconoscibile in una bassa collina. Cenni storici sull’imperatore