CNR - articoli in archivio

  • Intervista al ricercatore Marco Ferretti

  • Marco Ferretti ricopre il ruolo di primo ricercatore presso l’Istituto per le Tecnologie Applicate ai Beni Culturali del CNR. Lo abbiamo intervistato per voi. D. Qual’è stato il suo percorso formativo? R. Liceo scientifico, laurea in ingegneria nucleare D. E il suo percorso professionale? R. Elettronucleonica SpA, ENEA, CNR D. Di cosa si occupa attualmente? R. Analisi di metalli archeologici. D. Per quali enti o istituzioni lavora? R. CNR D. Il progetto più importante su cui ha lavorato? R. Realizzazione di uno spettrometro XRF portatile di elevate prestazioni analitiche. D. Il prossimo impegno lavorativo? R. Analisi di manufatti di bronzo

  • Intervista al ricercatore Massimo Cultraro

  • L’archeologo Massimo Cultraro è Primo Ricercatore (Senior Resaercher) presso il CNR-IBAM (Istituto per i Beni Archeologici e Monumentali) di Catania. Lo abbiamo intervistato per voi.

  • Intervista al ricercatore Nicola Masini

  • Nicola Masini, esperto di diagnostica per la conservazione e archeogeofisica, è Primo Ricercatore CNR-IBAM (Istituto per i Beni Archeologici e Monumentali) e Direttore della Missione ITACA-Perù. Lo abbiamo intervistato per voi.

  • Intervista a Maurizio Lazzari

  • Il geologo Maurizio Lazzari è ricercatore presso l‘Istituto per i Beni Archeologi e Monumentali del CNR. Lo abbiamo intervistato per voi.

  • Intervista al ricercatore Giovanni Leucci

  • Giovanni Leucci è Ricercatore III livello nel settore scientifico disciplinare GEO/11 – Geofisica Applicata presso l’Istituto per i Beni Archeologici e Monumentali – CNR. Lo abbiamo intervistato per voi.

  • Intervista a Enrico Benelli

  • Enrico Benelli è ricercatore presso l’ISCIMA-CNR. L’abbiamo intervistato per voi.

  • Intervista al ricercatore del CNR Bruno Fabbri

  • Bruno Fabbri è laureato in Scienze Geologiche e opera come ricercatore presso l’Istituto di Scienza e Tecnologia dei Materiali Ceramici del CNR. Lo abbiamo intervistato per voi.

  • Intervista a Lucia Alberti dell’ICEVO

  • L’ICEVO (Istituto di studi sulle Civiltà dell’Egeo e del Vicino Oriente) del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) (già Istituto di Studi Micenei ed Egeo-Anatolici) è stato fondato nel 1968 (con il nome attuale dal 2001) ed è diviso in due sezioni: la sezione egea e quella vicino-orientale. Le sue competenze riguardano l’archeologia della Grecia protostorica, della Turchia e dell’area vicino-orientale, la filologia micenea, l’Hittitologia, l’Hurritologia, l’Urartologia, l’Assiriologia. Abbiamo intervistato per voi Lucia Alberti, Ricercatrice presso l’ICEVO.

  • Intervista a Piero Frediani, direttore dell’Istituto per la Conservazione e Valorizzazione dei Beni Culturali (ICVBC del Consiglio Nazionale delle Ricerche)

  • L’Istituto per la Conservazione e Valorizzazione dei Beni Culturali (ICVBC del Consiglio Nazionale delle Ricerche-CNR) è stato fondato nel 2001, conta 21 dipendenti e ha la sua sede a Firenze in Via Madonna del Piano, 10. I suoi obiettivi istituzionalmente definiti sono: la caratterizzazione dei materiali costituenti le opere d’arte e delle loro alterazioni e degradazioni; la sperimentazione di nuove tecnologie e materiali per la conservazione dei beni culturali; lo sviluppo di criteri innovativi di progettazione e realizzazione di interventi conservativi; lo sviluppo di progetti innovativi di valorizzazione dei beni culturali. Abbiamo intervistato per voi Piero Frediani, direttore del ICVBC.

  • Bolivia – Scoperto il sacello di un dignitario sepolto ricoperto d’oro

  • Grazie alla Missione europea “Progetto Tiahuanaco”, Bolivia 2007-2012, alla quale partecipa anche l’Università degli Studi di Padova, e alla collaborazione dell’Unità Nazionale Archeologia Bolivia è stato recentemente effettuato un’importante ritrovamento: la tomba di un dignitario sepolto con un corredo funerario consistente in lamine d’oro quadrangolari e circolari e altri oggetti preziosi come gioielli.