Delfi - articoli in archivio

  • Auriga di Delfi

  • La statua dell’Auriga, scoperta a Delfi nel 1896 e conservata nel Museo della città, è una statua in bronzo scuro ottenuta con la tecnica della cera persa e appartiene ad un gruppo bronzeo (Quadriga votiva a Delfi) commissionata dal tiranno di Gela, Polizelo, per celebrare la sua vittoria nella corsa con i carri nelle gare di Delfi del 478 o 474 a.C. Secondo alcuni l’opera venne offerta ad Apollo dal fratello di Polizelo, Gelone, per ricordare una sua vittoria nei giochi panellenici. In questo caso ci si chiede come mai alla base della statua si legga l’epigrafe “Polizelo donò con

  • Italia, Crotone. Studiosi greci visitano la città sulle orme di Pitagora

  • Dal 2 al 6 aprile 2010 un gruppo di studiosi greci, tra cui ingegneri e filosofi tra i più famosi esperti della figura di Pitagora, è stato condotto a Crotone dai suoi stessi studi: infatti, si sono fermati in città per accrescere la conoscenza dei luoghi dove il filosofo e matematico fondò la propria scuola per diffonderne la dottrina nel mondo.

  • Delfi

  • Delphòi, ?????? L’antica Delfi sorgeva in una valle a forma di semicerchio, ai piedi dei pendii scoscesi del monte Parnaso, nella Grecia centrale. Rilevante luogo di culto fin dalle sue origini, nel IV secolo la città divenne il principale centro religioso di tutto il mondo greco. Le prime testimonianze archeologiche dell’area risalgono al XV secolo a.C. con un antico insediamento miceneo collocato nell’angolo NE del témenos del tempio di Apollo. Importante è stata la scoperta di statuette micenee, che anche se non raccolte in situ, mostrano la presenza di un culto molto antico nella zona. Dopo un periodo del quale