Israele - articoli in archivio

  • Israele, Hirbet Midras. La storia e le foto della grande scoperta

  • Amir Ganor non è il solito archeologo a cui siamo abituati. Nonostante lavori per le Autorità Israeliane per le Antichità si porta sempre dietro una pistola perché la sua prima responsabilità è quella di proteggere i siti archeologici dai ladri che cercano di introdurvisi per sottrarre oggetti di valore da rivendere nel mercato nero delle antichità. In questa occasione, un gruppo di palestinesi fece irruzione nel complesso labirinto di grotte e di tunnel sotterranei nell’area di Beit Gubrin, nella pianura costiera della Giudea, per la precisione a Hirbet Midras, alla ricerca di monete e altri tesori. Questo ha portato Ganor

  • Masada: l’assedio

  • La prima guerra giudaica coinvolse l’Impero Romano fra il 66 e il 70 d.C., durante l’impero di Nerone. La rivolta si scatenò nel 66 a Cesarea, dapprima per dissapori religiosi fra la comunità greca e quella giudaica in Palestina, crescendo a causa della protesta contro le tasse, finendo per prendere di mira i cittadini Romani. Il compito di sedare la rivolta fu affidato al generale Vespasiano, che portò nella regione due legioni nell’aprile del 67. A lui si unì da subito il figlio Tito, al comando di una terza legione. Davanti agli schieramenti romani, molte città si arresero senza combattere,

  • Israele. Scoperto il testo più antico di Gerusalemme

  • Gli archeologi hanno trovato a Gerusalemme il frammento di una tavoletta risalente a circa 3400 anni fa. E’ il più antico esempio di scrittura mai trovato nella Città Santa.

  • Israele, Tel Qashish. Scoperti oggetti di culto di 3500 anni fa

  • Un gruppo di oggetti di culto risalenti a 3500 anni fa è stato scoperto a Tel Qashish, in Israele. Il ritrovamento occasionale è avvenuto durante gli scavi per la costruzione diun gasdotto nella regione settentrionale del paese. L’indagine scientifica è ora condotta dagli archeologi dell’Israel Antiquities Authority, guidati da Uzi Ad ed Edwin van den Brink.

  • Monastero di Khirbet ed-Deir

  • Khirbet ed-Deir è uno degli esempi più interessanti di monastero bizantino nel deserto di Giuda ed esprime l’abilità dei monaci di creare un loro mondo e trasformare il deserto in una vera e propria città. La complessità dell’architettura, il lusso dei mosaici e di alcune strutture lascia trasparire un sostegno economico molto importante, una committenza se non imperiale, sicuramente nobile. Inquadramento topografico del sito del monastero di Khirbet ed-Deir Khirbet ed-Deir si trova nel Nahal ‘Arugot, zona che è conosciuta in arabo come Wadi el-Ghar. I resti del monastero si estendono al di sopra e intorno ad un’altura rocciosa che

  • Israele, Gerusalemme – Scoperto un calice che sembra il mitico Graal

  • La città vecchia di Gerusalemme custodisce i tesori delle tre religioni monoteiste più importanti: la Tomba di Gesù, la moschea musulmana al-Aqsa, il Muro del Pianto. E l’archeologo britannico Shimon Gibson pensava da diverso tempo che nella città vecchia, nei pressi della Porta di Sion, si trovasse qualcosa di straordinario. E, infatti, l’archeologo ha portato alla luce un calice che presenta un’iscrizione in lingua ebraica o aramaica e risale al I sec. d.C.