Liguria - articoli in archivio

  • Albenga romana: Albintimilium

  • Albintimilium: l’Albenga romana Ventimiglia costituiva con Albenga uno dei più importanti insediamenti abitati da popolazioni liguri, ed era chiamata da queste Albium Intemellium, ossia “città degli Intemelii”. L’abitato ligure, che sorse nel IV sec. a.C., occupava il pendio del Colle Sgarba situato alla destra del torrente Nervia. L’area passò sotto il controllo romano nel 180 a.C., sempre a quest’epoca sembra risalire il primo nucleo della città romana, probabilmente costituito da un accampamento che sorse a lato dell’abitato indigeno. La romanizzazione della città fu favorita dalla posizione di Albintimilium, che costituiva un nodo stradale della via Aurelia. Nell’89 a.C. gli Intemelii ottennero

  • Albenga romana: Albingaunum

  • Albingaunum, l’Albenga romana Il territorio di Albenga, prima della conquista romana, era occupato dalla tribù ligure degli Ingauni, alla quale deve il suo nome. Infatti il loro antico capoluogo era denominato Albium Ingaunum, che nella lingua dei Liguri significa “città degli Ingauni”. Nel III sec. a.C. l’ostilità nei confronti dei Marsigliesi li portò a stringere un’alleanza con Cartagine, che sostennero anche nella guerra contro Roma. Dopo la sconfitta di Annibale, perso l’importante alleato e circondati da alleati dei Romani, dovettero scendere a patti con questi ultimi. Quindi, nel 201 a.C., stipularono un trattato che prevedeva che gli Ingauni non avrebbero