Luxor - articoli in archivio

  • Egitto, Luxor. Scoperta una statua del faraone Amenhotep III

  • La parte superiore di una doppia statua in granito raffigurante il faraone Amenhotep III è venuta alla luce presso Kom el-Hittan, nella zona occidentale di Luxor. Kom el-Hittan è il sito dove sorge il tempio di Amenhotep III, che rappresenta uno dei più grandi templi dell’area occidentale di Luxor. Il tempio originariamente aveva due entrate, una che dava sul versante orientale, dove dimorano i Colossi di Memnon, e una che dava sul versante settentrionale, dove si trovava la doppia statua. La statua è stata scoperta durante gli scavi di routine effettuati dalla squadra egiziana del Consiglio Supremo delle Antichità.

  • Egitto, Luxor. Scoperti una chiesa e un nilometro

  • Gli archeologi al lavoro sul Viale delle Sfingi di Luxor hanno scoperto i resti di una chiesa copta e di un nilometro. L’annuncio è stato fatto dal Supreme Council of Antiquities egiziano.

  • Egitto, Luxor – Archeologi italiani scoprono i tesori della tomba di Harwa

  • I recenti scavi della spedizione archeologica italiana all’interno del sepolcro di Harwa, conservato a Luxor, portano alla luce straordinari reperti dell’arte egizia. Infatti, sono stati ritrovati quattro mummie (due conservate in ottime condizioni, tanto che sui loro visi e sui loro corpi sono ancora presenti tracce di doratura), un monumentale bassorilievo che raffigura una danza funebre e un ritratto funerario realizzato a tempera sopra a una sottile tavola in legno, che risale al secondo secolo dopo Cristo e raffigura un giovane dotato di baffi e pizzetto e abbigliato con mantello e toga.

  • Egitto – avvenuti tre ritrovamenti importanti

  • Una statua di quarzite dalla lunghezza corrispondente a 149 centimetri è stata ritrovata a settentrione della piramide di Micerino. Questa, scoperta a pochi centimetri di profondità, rappresenta una figura maschile seduta, dotata di una parrucca che gli arriva alle spalle, che impugna un oggetto non ancora identificato nella mano destra mentre la mano sinistra è appoggiata sulla coscia. Benché lo stile in cui venne realizzata fa supporre che si tratti presumibilmente di una statua che risale all’epoca del faraone Micerino, il reperto, ad ogni modo, non può essere identificato con precisione per via dell’assenza di iscrizioni e di alcuni degli

  • Egitto, Il Cairo – dopo 130 anni riscoperta a Luxor una tomba di 3500 anni fa

  • La tomba di un faraone egiziano vissuto circa 3500 anni fa è stata scoperta nei pressi di Luxor da un gruppo di archeologi belgi; l’annuncio è stato dato dal “Consiglio supremo delle antichità egiziane”. Quell’antico potente egiziano aveva lo stesso nome di ben quattro faraoni, ossia Amenhotep; in questo caso di tratta dei resti di Amenhotep II, figlio di Thutmose III.