Oetzi - articoli in archivio

  • Intervista a Renato Fasolo: nuova ipotesi sulla morte di Otzi

  • Abbiamo intervistato per voi il professor Renato Fasolo che ci parla della sua ipotesi sulla morte di Otzi. Quando ha incominciato a occuparsi del “caso Otzi”? Già noto per la mia lunga esperienza nel campo dell’archeologia sperimentale, nel 1997 l’Ufficio Beni Archeologici della Provincia di Bolzano, mi affidò l’incarico di realizzare la ricostruzione delle sembianze della mummia e di tutto il suo corredo.  Ebbi quindi l’opportunità di accedere con mano, sia a Innsbruck che a Bolzano, a tutti i reperti e allo stesso corpo dell’uomo.  L’accurata riproduzione per fini espositivi di tutti gli elementi della scoperta, m’impose di tener conto

  • Intervista a Angelika Fleckinger sulla mostra Ötzi20

  • Angelika Fleckinger dirige il Museo Archeologico dell’Alto Adige presso il quale il primo marzo 2011 verrà ufficialmente inaugurata la mostra temporanea dedicata al ventesimo compleanno della seconda vita della famosa mummia Otzi, l’Uomo venuto dal ghiaccio. La abbiamo intervistata per voi.

  • Bolzano. Il Museo cerca souvenir di Otzi

  • L’anno prossimo, Otzi festeggerà il ventesimo compleanno della sua seconda vita: il 19 settembre 1991 venne ritrovato nei ghiacci di Otztal un corpo umano di 5300 anni, immediatamente ribattezzato con affetto Otzi.

  • Bolzano. Il Museo Archeologico dedica agosto alle famiglie

  • Continuano anche per il mese di agosto le iniziative pensate per le famiglie al Museo Archeologico dell’Alto Adige di Bolzano. Due le proposte principali che si propongono di avvicinare grandi e piccini ad Otzi e all’archeologia locale, rendendo il museo piacevole per tutti.

  • Italia, Bolzano – I tatuaggi dell’uomo del Similaun erano fatti con fuliggine

  • Dal momento della sua scoperta nel ghiacciaio, nel 1991, l’uomo di Similaun è stato sottoposto dagli esperti a numerosi esami: sono stati analizzati le armi, gli abiti e gli strumenti scoperti vicino al suo corpo; sono state diagnosticate le sue malattie (problemi allo stomaco e alla schiena e artrite); è stato sequenziato il suo genoma mitocondriale. Tutte queste analisi hanno fornito una nuova rivelazione: il tatuaggio inciso sulla sua antichissima pelle (Oetzi ha circa 5300 anni) venne realizzato con la fuliggine.

  • Italia, Bolzano – il Museo archeologico ospita la mostra Mummie. Sogno di vita eterna

  • Il 10 marzo 2009 il Museo Archeologico dell’Alto-Adige, in collaborazione con i Musei Reiss-Engelhorn della città tedesca di Mannheim, ha presentato la mostra Mummie. Sogno di una vita eterna, sovvenzionata dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Bolzano, che proseguirà fino al 25 ottobre. La mostra è stata progettata dai Musei Reiss-Engelhorn e prende le mosse da un eccezionale ritrovamento avvenuto presso i loro magazzini nel 2004 nel corso di una ristrutturazione: venti mummie di origine diversa mai esposte. Gli inventari riportavano solo poche informazioni a proposito di questi reperti e alcuni di essi figuravano classificati sotto la voce “perdite di

  • Italia, Bolzano – l’uomo di Similaun ci mostra la sua ultima cena

  • Alla fine del convegno internazionale intitolato Bolzano Mummy Congress che sabato 21 marzo si è concluso a Bolzano sono emerse nuove informazioni sugli ultimi attimi della vita di Oetzi: lo stomaco della mummia del Similaun è ancora pieno e questo vuol dire che appena prima di morire si nutrì un’ultima volta.

  • Germania, Sipplingen – ritrovati sandali risalenti a cinquemila anni fa

  • Un sensazionale ritrovamento è stato fatto dagli archeologi a Sipplingen, sulla sponda tedesca del noto lago di Costanza: infatti è stato scoperto, conservato in condizioni ottime, un sandalo risalente all’età della pietra (2900 a.C.).