Pitagora - articoli in archivio

  • Sciamani nel mondo greco

  • Gli sciamani nella Grecia antica Ogni civiltà ha tentato di oltrepassare la naturalità della morte, conferendole un senso culturale, mediante i miti, la creazione di particolari esseri sovrumani e l’istituzione di operatori sacrali ad hoc, come lo sciamano. Allo sciamano, che agisce in stato di estasi e si avvale di spiriti tutelari, compete il controllo sulla zona che delimita il confine tra la sfera della vita e quella della morte. Egli ha il potere di mediare il mondo dei morti per conto e a favore dei vivi, ad esempio recandosi all’Aldilà per recuperare l’anima rapita di un individuo; è capace

  • Pitagora

  • Pitagora (575 a.C. – 495 a.C.) Narrano che una volta Pitagora passava mentre un cane era bastonato. Ne ebbe compassione e disse queste parole: “Smetti, non bastonarlo, perché è l’anima di un uomo mio amico, l’ho riconosciuta udendola gemere” (Senofane, Frammento 7, Diels-Kranz) La figura di Pitagora è avvolta dalla leggenda; scarse e non verificabili sono le notizie riportate intorno alla sua persona e alla sua dottrina filosofica, tanto che è estremamente arduo distinguere, nel complesso delle testimonianze letterarie pervenute, quali siano i tratti distintivi del pensiero di Pitagora rispetto ai successivi sviluppi elaborati nell’ambito del movimento pitagorico. Fondatore nella