Ponza - articoli in archivio

  • Ponza, siti archeologici

  • Del notevole passato di Ponza, sull’isola restano imponenti vestigia archeologiche, soprattutto di epoca romana, dalle ville alle strutture publiche, ai collegamenti viari. Scopriamoli assieme con le schede di questo articolo. Porto La grande insenatura naturale compresa tra punta della Madonna e punta S. Maria ospitava in epoca romana il porto principale dell’isola; in questa zona, infatti, esistevano i presupposti per un’ottimale installazione di impianti portuali, aprendosi un’insenatura particolarmente protetta da punte rocciose, mentre alle spalle della costa si allunga una vallata solcata da un corso d’acqua. Pochi ruderi in opera reticolata testimoniano le antiche strutture portuali, che dovrebbe risalire alla

  • Ponza (isola)

  • Ponza è la maggiore tra le isole dell’Arcipelago Pontino nel Mar Tirreno, di fronte al Golfo di Gaeta. Secondo alcuni vi si potrebbe riconoscere la leggendaria terra della maga Circe, che trasformò in animali alcuni dei compagni di Ulisse, per poi restituirgli aspetto umano, una volta vinta dalla scaltrezza dell’eroe. Storia La frequentazione dell’isola da parte dell’uomo sembra risalire almeno al Neolitico, periodo cui appartengono le schegge di ossidiana rinvenute nel secolo scorso in diversi punti della zona meridionale. Qualche frammento di ceramica ad impasto indica, poi, come persistessero già insediamenti di tipo capannicolo, databili al Bronzo antico. La più