Sperlonga - articoli in archivio

  • Sperlonga, museo archeologico

  • Il Museo Archeologico Nazionale di Sperlonga, costruito proprio nei pressi della Grotta di Tiberio, ospita in primis i gruppi statuari che in antico la decoravano. Gruppo di Scilla Nell’Odissea si racconta delle disavventure di Ulisse durante il viaggio di ritorno a Itaca e l’assalto di Scilla alla nave rappresenta uno dei momenti più difficili, soprattutto per la perdita di sei dei suoi compagni. Scilla era un mostro marino, che viveva nell’omonimo stretto, di fronte a Cariddi e uccideva i naviganti, che si avventuravano nelle acque in prossimità della sua caverna. Nell’iconografia classica la figura di Scilla presenta un torso di

  • Sperlonga, grotta di Tiberio

  • La “Spelonca”, oggi nota come Grotta di Tiberio, inquadrata da una struttura architettonica, era stata riadattata internamente come sfondo scenografico. L’antro era stato diviso nel fondo in due altre grotte più piccole ed interamente decorato con stucchi, pomici colorate, bordi formati da serie di conchiglie impresse con tessere musive colorate. La grotticella NE: ambiente a pianta ovale con pavimento a lastre. (Le impronte nello strato preparatorio hanno fatto ipotizzare la presenza di un gruppo scultoreo.) Una sorta di panca era stata realizzata lungo le pareti e al di sopra di questa si aprono una serie di nicchie, mentre ancora più

  • Sperlonga

  • Sperlonga si trova affacciata sulla costa laziale in provincia di Latina. La cittadina, arroccata sul promontorio di Amyclae, prese verosimilmente il nome dalla grotta, la spelunca per l’appunto, che ancora oggi costituisce un luogo centrale per interesse storico e bellezza. La grotta costituiva parte integrante di una grande villa marittima, oggi Area Archeologica con annesso Museo, raggiungibile non solo dalla strada soprastante, ma anche dalla spiaggia. Benché in passato fossero già avvenuti alcuni ritrovamenti, maggiore attenzione per questo sito si ebbe dalla metà degli anni ’50, anche in relazione ai lavori per la realizzazione della strada, che riproponeva parzialmente il