uomo di Neanderthal - articoli in archivio

  • Verona. Neanderthal e le penne ornamentali

  • Mercoledì 2 marzo 2011, alle ore 16, presso il Teatro Vittoria di Bosco Chiesanuova (Vr), verrà presentata una scoperta archeologica estremamente interessante per lo studio dell’Uomo di Neanderthal e, generalmente, per l’evoluzione umana, venuta alla luce nel corso di uno studio condotto su testimonianze ossee di diverse specie di uccelli (aquila, gracchio alpino, falco cuculo, avvoltoio) provenienti da un sito databile a quarantaquattromila anni fa presso Grotta di Fumane. L’incontro è organizzato dall’Università di Ferrara, dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici del Veneto, dalla Regione Veneto, dal Comune di Fumane, dalla Comunità Montana della Lessinia e dalla Soprintendenza Museo Nazionale

  • USA. Scoperto il DNA dell’uomo di Neanderthal

  •   Il laboratorio di Bradford nel Connecticut insieme all’istituto tedesco Max Planck di Lipsia stanno lavorando per la ricostruzione della sequenza del codice genetico del nostro antico avo: l’uomo di Neanderthal con la probabile possibilità di una clonazione.

  • Italia, Verona – La grotta preistorica di Fumane va in televisione

  • Tra le 10 e le 10.30 di domenica 20 dicembre il programma di Rai 1 “Linea Verde” proporrà un servizio sulla grotta di Fumane. Infatti, la troupe televisiva ha ripreso gli interni del sito archeologico, restaurato e senza teli protettivi per l’evento: i telespettatori potranno vedere così i focolari dell’epoca neandertaliana e le schegge di selce, utilizzate per macellare gli animali che abitavano i boschi lessinesi come orsi, camosci, lupi, stambecchi e cervi di cui sono stati ritrovati alcuni resti.

  • Germania, Bassenheim – Scoperto un sito di uomini di Neandertal

  • Nella Germania occidentale, nella zona orientale dell’altopiano dell’Eifel, nei pressi di Bassenheim, un’equipe di archeologi tedeschi ha scoperto un villaggio neandertaliano risalente a duecento mila anni fa con ossa fossili di rinoceronte peloso e utensili in pietra.

  • In terra padana: Neanderthal contro Homo Sapiens

  • In un’epoca assai remota l’uomo di Neanderthal si rifugiò fra i monti veneti attirato dall’abbondanza di ripari, valli, grotte e animali da cacciare, finché circa 34 mila anni fa le stesse condizioni favorevoli attirarono nella medesima zona anche gli Homo Sapiens. La scoperta è stata messa in luce dall’Università di Siena e dal Museo di Storia Naturale di Verona e verrà presentata durante il meeting dell’Associazione Europea di Archeologia che si svolgerà a Riva del Garda (Trentino Alto Adige).