ustrinum - articoli in archivio

  • Piacenza. Castell’Arquato restituisce reperti di epoca romana

  • Nel corso dei lavori per la costruzione della nuova Casa protetta di Castell’Arquato sono tornati alla luce alcuni ustrina di età romana, poco dopo la scoperta dell’insediamento dei Pallastrelli. L’ustrinum era il luogo deputato all’incinerazione del corpo dei defunti, i cui resti potevano essere raccolti e interrati in una tomba separata dal luogo della cremazione. L’ustrinum stesso, nel caso di incinerazione diretta, costituiva la sepoltura. I reperti emersi sono fosse colme di ceneri e ossa combuste. Fra questi si distingue una tomba ad incinerazione diretta, interrata, in cui è stato deposto il defunto, incinerato nella fossa tombale, dove sono stati