Tharros. Scoperte tombe con importanti corredi funerari

Grazie alla nuova scoperta effettuata dalle ricercatrici Anna Chiara Fariselli dell’Università di Bologna e Carla Del Vais dell’Università di Cagliari sono stati chiariti e documentati per la prima volta alcuni aspetti importanti dello sviluppo e della vita della città di Tharros in epoca fenicio-punica. Il ritrovamento consiste in diversi sepolcri, alcuni dei quali integri, di varie tipologie datati fra il settimo e il terzo secolo avanti Cristo, dotati di suntuosi corredi funebri costituiti da vasi rituali, armi, amuleti, oggetti personali, monete, gioielli e scarabei.

Grazie alla nuova scoperta effettuata dalle ricercatrici Anna Chiara Fariselli dell’Università di Bologna e Carla Del Vais dell’Università di Cagliari sono stati chiariti e documentati per la prima volta alcuni aspetti importanti dello sviluppo e della vita della città di Tharros in epoca fenicio-punica. Il ritrovamento consiste in diversi sepolcri, alcuni dei quali integri, di varie tipologie datati fra il settimo e il terzo secolo avanti Cristo, dotati di suntuosi corredi funebri costituiti da vasi rituali, armi, amuleti, oggetti personali, monete, gioielli e scarabei.

Autore dell'articolo
Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.