Turchia, Yumuktepe – Studiosi italiani scoprono due crani ittiti

Un’equipe di studiosi italiani afferenti all’Università di Lecce ha scoperto in Turchia una coppia di teschi umani.  La responsabile degli scavi per l’università leccese, Isabella Caneva, ha dichiarato che i due crani sono stati trovati durante gli scavi svolti nel tumulo di Yumuktepe che costituisce uno degli insediamenti umani più antichi della provincia di Mersin, nel sud dell’Anatolia. La ricercatrice pensa che i teschi appena riemersi risalgano al 1500 avanti Cristo, l’epoca degli Ittiti.

Un’equipe di studiosi italiani afferenti all’Università di Lecce ha scoperto in Turchia una coppia di teschi umani. 

La responsabile degli scavi per l’università leccese, Isabella Caneva, ha dichiarato che i due crani sono stati trovati durante gli scavi svolti nel tumulo di Yumuktepe che costituisce uno degli insediamenti umani più antichi della provincia di Mersin, nel sud dell’Anatolia.

La ricercatrice pensa che i teschi appena riemersi risalgano al 1500 avanti Cristo, l’epoca degli Ittiti.

Autore dell'articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.