Contatta Archart!

Per contattare la nostra redazione scrivete a info@misterguida.com

Urbanistica di Bononia: Bologna romana

Bononia: Bologna romana

La città etrusca di Felsina, che sorgeva sulle propaggini collinari, fu invasa nel IV sec. a.C. dai Galli Boi. Mutò così il proprio nome in Bononia, che fu mantenuto anche dalla città romana che sorse, però, in pianura. L’avanzamento dei romani nel III sec. a.C. fu interrotto dalla guerra annibalica. Una volta che questa giunse a termine, i Romani procedettero alla fondazione di una serie di città allo sbocco delle valli appenniniche. In particolare, la colonia di Bononia fu fondata nel 189 a.C., due anni dopo, nel 187 a.C., fu costruita la via Aemilia.

La città venne rifondata una seconda volta dai veterani di Antonio e, nuovamente, in età augustea. In quest’epoca, con la divisione in regiones,entrò a far parte della X regio.

Urbanistica di Bononia

Le mura non risalgono alla fondazione dalla colonia, ma furono costruite tra il III e il IV sec. d.C., e racchiudevano solo la zona orientale della città, mentre gli altri settori furono abbandonati.

L’impianto viario

Bononia presentava un impianto regolare, con il principale asse est-ovest corrispondente alle attuali via Rizzoli, via Ugo Bassi, largo circa 4,85 m; mentre quello nord-sud correva lungo le odierne via Galliera, piazza Galileo, via Valdaposa.

Le strade erano disposte in modo di formare isolati regolari di 70 X 105 m. All’incrocio dei due assi principali si trovava il foro.

Edifici pubblici

Sul lato meridionale del foro fu edificata la basilica; mentre lungo quello settentrionale, su di una collinetta artificiale, si trovava una coppia di templi, uno d’età repubblicana e uno d’età augustea. Infine, sul lato orientale sorgeva un complesso a corte rettagolare della prima età imperiale, forse usato per attività commerciali.

Nella parte meridionale della città si trovava il teatro, risalente all’inizio del I sec. a.C.

Bibliografia

  • E. Mangani, F. Rebecchi, M. J. Strazzulla, Emilia Venezie, Roma-Bari 1993.
  • M. Marchesi, I Romani in sala borsa. La basilica civile di Bononia, Bologna 2004.
  • G. Ricci, Bologna, Bari 1980.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*