Contatta Archart!

Per contattare la nostra redazione scrivete a info@misterguida.com

USA. Lo studio del clima antico svela le cause della fine della civiltà Khmer

USA. Lo studio del clima antico svela le cause della fine della civiltà Khmer

Il team di climatologi guidato da Brendan Buckley, della Columbia University, è giunto alla conclusione che le cause della caduta della civiltà Khmer, avvenuta intorno al 1430 d.C., sarebbero da ricercare nei cambiamenti climatici che hanno colpito la regione della Cambogia nel corso del tempo.

I risultati della ricerca, basata sullo studio degli anelli di crescita dei tronchi di cipresso diffusi in quest’area di Angkor, sono stati pubblicati nella rivista “Proceedings of the National Academy of Sciences” dove gli studiosi hanno rilevato due grossi periodi di siccità di durata ventennale: la prima da collocare tra il 1330 e il 1360 e l’altro tra il 1400 e il 1420. Questi periodi di bassa umidità uniti ad intervalli di forti concentrazioni di piogge avrebbero alterato il già precario sistema di irrigazioni sulla quale si basava l’agricoltura.

A queste cause naturali si devono ovviamente sommare sia l’eccessiva deforestazione della zona sia la massiccia invasione di popolazioni dell’attuale Thailandia. Ancora una volta lo studio del clima passato permette di chiarire certi passaggi poco chiari della storia e dell’archeologia.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*