Vietnam. Scoperta muraglia difensiva simile al Vallo di Adriano

Nella lontana regione del Vietnam centrale , i ricercatori hanno ritrovato una muraglia che corre attraverso montagne antiche, in mezzo a foreste fluviali e villaggi delle tribù montane, e rappresenta il più lungo monumento mai scoperto nel sud-est asiatico. La scoperta era stata annunciata all’inizio del secolo da Andrew Hardy, direttore della sede di Hanoi della Scuola francese dell’Estremo Oriente e da Nguyen Tien Dong, dell’Istituto di Archeologia vietnamita. La fortezza è lunga 127,4 chilometri e raggiunge un’altezza di quattro metri, estendendosi dalla provincia settentrionale di Quang Ngai alla provincia meridionale di Binh Dinh, ed è la più importante opera

Nella lontana regione del Vietnam centrale , i ricercatori hanno ritrovato una muraglia che corre attraverso montagne antiche, in mezzo a foreste fluviali e villaggi delle tribù montane, e rappresenta il più lungo monumento mai scoperto nel sud-est asiatico. La scoperta era stata annunciata all’inizio del secolo da Andrew Hardy, direttore della sede di Hanoi della Scuola francese dell’Estremo Oriente e da Nguyen Tien Dong, dell’Istituto di Archeologia vietnamita.

La fortezza è lunga 127,4 chilometri e raggiunge un’altezza di quattro metri, estendendosi dalla provincia settentrionale di Quang Ngai alla provincia meridionale di Binh Dinh, ed è la più importante opera d’ingegneria della dinastia Nguyen. La Grande Muraglia è stata costruita alternando parti di pietra a terrapieni, probabilmente nel 1819, grazie alla collaborazione tra i vietnamiti e il popolo H’re. Conformemente al vallo di Adriano, che si trova nel Regno Unito, la muraglia di Quan Ngai è stata costruita lungo una strada antica e non offre solo protezione, ma regola anche le transizioni commerciali lungo il percorso. Il muro si trova ancora in buone condizioni di conservazione.

 

Autore dell'articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.