Contatta Archart!

Per contattare la nostra redazione scrivete a info@misterguida.com

Zuglio (Ts). Riportate alla luce le terme romane

Nel corso delle indagini archeologiche condotte dalla ditta Arté di Trieste, su incarico della Soprintendenza per i Beni Archeologici del Friuli Venezia Giulia, sono state portate alla luce una serie di strutture, tra cui una sala già individuata e ricoperta nel 1941-1942, nell’area a Nord-Est del Foro Romano. Nella sala, inizialmente appartenente a un’abitazione di Età Repubblicana e successivamente inglobata in un complesso termale, è stato individuato il pavimento realizzato in cementizio arricchito nella parte centrale da un tappeto di croci bicolori costituito da tessere musive e da scaglie di pietra.

La campagna archeologica è stata fortemente voluta dal Comune di Zuglio in modo da ampliare l’area archeologica dell’antica città romana di Iulium Carnicum.

Gli archeologi hanno realizzato una pianta dell’area indagata integrandola anche con alcune indagini realizzate in alcuni campi di interesse archeologico espropriati dal comune dove sono stati individuati ulteriori ambienti appartenenti al complesso termale e dotati di un sistema di riscaldamento.

In questa occasione sono stati anche ultimati i lavori di risistemazione del Foro romano. Per cui le aree archeologiche e il Museo sono pronte per essere visitati da tutti i turisti interessati, secondo il seguente orario di apertura estivo:

  • Foro: dal 15 Luglio al 16 Settembre, ogni venerdì dalle ore 10.00 alle ore 13.00; ingresso gratuito.
  • Resti archeologici di recente scoperta: ogni giorno dall’esterno.
  • Museo Archeologico: Mercoledì e Giovedì 9.00-12.00; Venerdì, Sabato e Domenica 9.00-12.00 15.00-18.00.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*