Personaggi storici - articoli in archivio

  • Pericle

  • nome: Pericle (495 a.C. – 429 a.C.) famiglia: figlio di Santippe ed Agariste; nipote di Clistene “Il nostro sistema politico non si propone di imitare le leggi di altri popoli: noi non copiamo nessuno, piuttosto siamo noi a costituire un modello per gli altri. Si chiama democrazia, poiché nell’amministrare si qualifica non rispetto ai pochi, ma alla maggioranza”: da questo passaggio cruciale di un celebre discorso pronunciato da Pericle in commemorazione dei caduti del primo anno della guerra del Peloponneso, e riportato dallo storico Tucidide nella sua opera omonima, si intuisce il ruolo e l’intimo convincimento del grande uomo politico

  • Ipazia

  • nome: Ipazia (370-415) famiglia: figlia di Teone Un epigramma conservato nell’Antologia Palatina, raccolta compilata a cavallo tra il IX° e il X° secolo da uno studioso bizantino e comprendente quasi 4000 componimenti, si rivolge ad Ipazia chiamandola “astro incontaminato della cultura”: un elogio straordinario per una donna la cui luminosa intelligenza le consentì di raggiungere risultati eccezionali nel campo degli studi astronomici, matematici e filosofici. Nata durante il regno di Teodosio I, la fanciulla potè da subito contare sulla presenza e sull’esempio del padre Teone, che studiava ed insegnava ad Alessandria d’Egitto, fiorente centro culturale dell’antichità, celebre per la sua

  • Clistene

  • nome: Clistene (565 a.C. – 492 a.C.) dinastia: Alcmeonidi; nipote di Clistene di Sicione Clistene, il continuatore dell’opera riformistica di Solone, apparteneva alla nobile ascendenza degli Alcmeonidi, una dinastia che aveva dato ad Atene alcuni dei protagonisti più significativi della sua storia: dall’arconte Megacle, autore di un fallito colpo di stato nell’anno 636 a.C., sino a Pericle, al cui nome si lega la splendida fioritura politico-culturale dell’Atene del V° secolo, sino ad Alcibiade, generale al tempo della guerra del Peloponneso. Fuoriuscito da Atene negli ultimi anni della dittatura di Ippia, Clistene, una volta rientrato in patria, entrò in aperto conflitto

  • Cleopatra

  • nome: Cleopatra VII Thea Philopator “la dea che ama suo padre” (69 – 30 a.C.) origine: Cleopatra discendeva da una famiglia di faraoni, i Lagidi (305 – 30 a.C.), di origine greca. Il fondatore della dinastia fu Tolomeo I Sotere, uno dei generali che accompagnarono Alessandro Magno nella sua conquista dell’Oriente. I Tolomei conservarono la propria cultura e la lingua greca, e solo l’ultima regina, Cleopatra VII Filopatore, si identificò con il suo popolo e arrivò a parlare egiziano. famiglia: il padre era Tolomeo XII Aulete mentre l’identità della madre è ignota. Secondo alcuni era Cleopatra Vi Trifena, mentre altri

  • Messalina

  • nome: Valeria Messalina (25-48) famiglia: moglie dell’imperatore Claudio

  • Ottavia Minore

  • nome: Ottavia Turina minore (69 a.C. – 11 a.C.) origini: dinastia patrizia dei Claudii famiglia: figlia di Gaio Ottavio e della sua seconda moglie Azia minore, sorella di Ottaviano Augusto, moglie di Gaio Claudio Marcello e di Marco Antonio, ava di Nerone e di Caligola

  • Poppea

  • nome: Poppea Sabina (30-65) origini: figlia di Tito Ollio, nipote di Gaio Poppeo Sabino famiglia: moglie dell’imperatore Nerone

  • Rea Silvia

  • nome: Rea Silvia origini: dinastia dei re di Alba Longa famiglia: figlia di Numitore, madre di Romolo e Remo

  • Servilia Cepione

  • nome: Servilia (104 a.C. – post 42 a.C.) famiglia: figlia di Quinto Servilio Cepione e di Livia Drusa, moglie di Marco Giunio Bruto e madre di Marco Giunio Bruto, assassino di Cesare

  • Lucrezia – Lucretia

  • nome: Lucrezia (in latino Lucretia) famiglia: figlia di Spurio Lucrezio Tricipitino, moglie di Lucio Tarquinio Collatino