Turchia, Laodicea. Trovata la chiesa citata nel libro dell’Apocalisse

Laodicea. chiesa citata nel libro dell’Apocalisse

Nell’antica città di Laodicea, in Turchia, è stato identificato un edificio sacro grazie a un radar sotterraneo. Celal Simsek, direttore della spedizione archeologica turca, spiega che la chiesa, ritrovata in un buono stato di conservazione, risale all’età romana e occupava una superficie di duemila metri quadrati. Le indagini della spedizione archeologica coordinata da Simsek datano l’esistenza della città di Laodicea a partire dal quarto secolo avanti Cristo e confermano che diventò uno dei più importanti centri del cristianesimo primitivo attorno al 40-50 dopo Cristo e poi sede vescovile.

L’edificio sacro di Laodicea viene menzionata da San Paolo nella Lettera che scrisse ai Colossesi e poi compare nel libro dell’Apocalisse, come una delle sette chiese dell’Asia minore. Secondo gli esperti la chiesa di Laodicea sarebbe stata costruita dal colossese Epafra, convertito alla religione cristiana dopo aver udito la predicazione degli apostoli in Turchia. Il contesto storico e sociale descritto nell’Antico e nel Nuovo Testamento sta diventando sempre più dimostrato e attendibile, facendo lentamente cadere le ipotesi di mitologi e storicisti.

Autore dell'articolo

Una risposta

  1. Giovanni Taormina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.